sabato 15 marzo 2014

PASTA TRICOLORE AL RAGU' DI CINGHIALE E MANZO (CONTEST CASCINA SAN CASSIANO)

 "Ricette d'altri tempi: vino, stevia e cucina medievale" è il settimo contest ufficiale Cascina San Cassiano . Il contest prevede la preparazione di 3 ricette con 3 temi: cucina medioevale, vino, e stevia. Per la ricetta che prevede un abbinamento tra piatto e vino ( il vino può essere utilizzato anche nella preparazione ), vi propongo: pasta tricolore con Ragù di manzo e cinghiale.


In abbinamento alla pasta tricolore con Ragù di manzo e cinghiale ho scelto un bicchiere di Chianti Governo Melini. Vino nato dalla riscoperta di un affascinante metodo tradizionale, basato sulla lenta rifermentazione del vino appena svinato con uve appassite in “fruttaio”. Una pratica ricca di storia e di territorio, interpretata da una casa vinicola che fa dell’innovazione il proprio orgoglio da oltre trecento anni. Il risultato è un vino dal carattere autentico e intenso, che si sposa perfettamente sia con i piatti della tradizione sia con la delicatezza della nuova cucina e con il piacere di un aperitivo conviviale.


INGREDIENTI
  • 400gr di Tacconi tricolore Cascina San Cassiano
  • 200 gr di ragù di cinghiale
  • 250 gr di macinato di manzo
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 costa di sedano
  • sale peperoncino e pepe Cannamela
  • 350 gr di passata + 3 cucchiai di concentrato
  • prezzemolo
  • 1 spicchio di aglio
  • olio evo
  • 1 bicchiere di vino rosso

PROCEDIMENTO
Tritate il sedano la carota, la cipolla, gli spicchi d'aglio e il prezzemolo. Lasciate stufare a fiamma dolce per 10 minuti. Aggiungete il prezzemolo e la carne, alzate la fiamma e lasciate rosolare la carne fino a quando l'acqua non sia evaporata del tutto. Salate, mettete un pà di peperoncino e il pepe. Sfumate con il vino rosso e una volta evaporato, aggiungete il concentrato di pomodoro, lasciate cuocere a fiamma alta per altri 5 minuti. Ora aggiungete la passata di pomodoro, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per 2 ore. Una volta pronto unitelo a quello di cinghiale, io ne ho usato uno già pronto perchè non ho trovato il trito di cinghiale. Qualora voi lo trovaste potete preparare il ragù esattamente come quello di manzo, dopo averlo fatto marinare per 24 ore nel vino rosso con 3 spicchi di aglio, delle foglie d'alloro, rosmarino, cipolla e sedano. Buttate la pasta in acqua bollente e una volta cotta al dente, conditela con il ragù.

4 commenti:

  1. buonoooo il ragu' con il cinghiale..l'ho sempre mangiato al ristorante ma non mi sono mai cimentata...hai messo anche il manzo per "smussare" un pò il sapore della selvaggina? voglio cmq replicare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia hai ragione, il ragu' di cinghiale a molti non piace perchè ha un sapore molto intenso e particolare...
      Quindi può essere "alleggerito" con quello di manzo..

      Elimina
  2. ma che incantevole ragu' di cinghiale...sicuramente gustoso grazie agli ingredienti che ci hai mostrato...li comprerò e ti farò sapere...

    RispondiElimina
  3. io adoro il sugo al cinghiale , lo provai al ristorante , il tuo piatto è invitante e hai scelto gli ingredienti giusti ..

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento.
Si precisa che qualsiasi commento che contenga SPAM o pubblicità sarà censurato o cancellato senza preavviso.