lunedì 11 febbraio 2013

PASTA GRANORO - SPIRALI AL RAGU' DI CINGHIALE

                             SPIRALI FANTASIA GRANORO
                         CON BOCCONCINI DI CINGHIALE




Cari amici molti di voi sanno che qualche settimana fa ho vinto il concorso Granoro, aggiudicandomi una bella fornitura di pasta. Dopo questa bellissima vincita, sono stata contattata direttamente dall'azienda per una collaborazione con il mio blog. Sono stata felicissima, in quanto da anni consumo questa pasta di grande qualità e per me è un onore collaborare con loro. Ma chi è Granoro? Il Pastificio Attilio Mastromauro ovvero Granoro Srl, è un'azienda di pasta pugliese con sede a Corato, nel cuore del mezzogiorno di Italia, immerso in un territorio ricco di storia e tradizioni, da sempre riconosciuto come zona di produzione dei migliori grani duri d'Europa. Fondato nel 1967 dal Sig. Attilio Mastromauro, il Pastificio Granoro è oggi una tra le più importanti realtà produttive italiane nel settore della pasta secca di semola di grano duro e dei prodotti da primo piatto.
Il Pastificio Granoro produce con passione, cura e ricerca continua della migliore qualità tutti i suoi prodotti al fine di portare sulla vostra tavola un primo eccellente e tipicamente italiano. I formati che propone questa azienda sono tantissimi, oggi ho usato le spirali fantasia, per la ricetta: Spirali con bocconcini di cinghiale. Vi propongo questa ricetta che prevede l'utilizzo della carne di cinghiale... che a molti non piace perchè è un tantino forte, ma in questa ricetta vi assicuro che è deliziosa. E' semplicissima da fare, per renderla più particolare ho usato un formato di pasta Granoro tricolore.

SPIRALI AL RAGU' DI CINGHIALE


INGREDIENTI




PROCEDIMENTO
Faccio soffriggere l'aglio con l'olio in padella... Volendo potete anche mettere la cipolla se vi piace. Pulisco il cinghiale e lo taglio a pezzettoni. Un volta che l'aglio è imbiondito, lo tolgo e aggiungo in padella i pezzetti di cinghiale tagliati grossolanamente, sfumo con mezzo bicchiere di vino bianco e lascio cuocere a fiamma media con il coperchio.  Salo, e aggiungo un cucchiaio di vellutata di peperoncino. Quando la carne sarà cotta e ben rosolata aggiungo la polpa di pomodoro. Lascio rapprendere per 20/30 minuti. Cuocio la pasta, e la lascio al dente. Una volta scolata, la verso nella mia padella Illa nel sughetto di cinghiale. Manteco con una bella grattuggiata di parmigiano reggiano. Ed è pronta! L'ho abbinata a un buon Primitivo di Puglia acquistabile sul sito Delizie-italiane. Buon appetito e alla prossima ricetta con pasta Granoro!




15 commenti:

  1. Complimenti per la ricetta, un piatto bellissimo e sicuramente molro gustoso

    RispondiElimina
  2. Piatto davvero bello e stuzzicante, da un lato la tua fantasia in cucina, dall'altro gli eccellenti ingredienti, deve essere una vera bontà!

    RispondiElimina
  3. Quale meraviglia hai creato, il cinghiale ha un gusto incisivo di natura che hai sottolineato con la crema al peperoncino, fantastica ricetta.

    RispondiElimina
  4. Solo una volta ho fatto il sugo con il cinghiale ma come lo hai fatto tu è ancora meglio e poi sposarlo con quest'ottima pasta..wow

    RispondiElimina
  5. Questa pasta ha davvero un aspetto invitante. Brava Carmen!!

    RispondiElimina
  6. Mmh!! Che bontà! Mi piace la ricetta che hai preparato.
    Virginia

    RispondiElimina
  7. che bonta' questo piatto ,io una volta mangiai le tagliatelle al ragu' di cinghiale,ma devo provare con questo formato ..

    RispondiElimina
  8. mamma mia che bel piatto , devo provarlo .. comprero' questo formato di pasta granoro.. è buonissima

    RispondiElimina
  9. deve essere davvero buono complimenti

    RispondiElimina
  10. Come sempre i tuoi piatti sono molto invitanti. Per la fame che ho la mangerei in un baleno, anche perchè si sa che Granoro è una pasta di qualità ed è buonissima

    RispondiElimina
  11. Questo formato di pasta stuzzica davvero la fantasia e soprattutto la fame :P

    RispondiElimina
  12. che buone le tue ricette e anche la pasta granoro!

    RispondiElimina
  13. io uso granoro da sempre, proverò a fare una delle tue ricette, sono molto invitanti!

    RispondiElimina
  14. Che bontà , buonissima questa pasta , complineti

    RispondiElimina

Grazie per il tuo commento.
Si precisa che qualsiasi commento che contenga SPAM o pubblicità sarà censurato o cancellato senza preavviso.